Cibo e alimentazione secondo la Naturopatia

A cura di


Cibo e alimentazione secondo la Naturopatia

La Naturopatia spiega che cibo e alimentazione devono favorire il benessere e la salute naturali dell'organismo, devono nutrire dando al corpo i nutrienti e l'energia di cui ha bisogno, non avere sostanze tossiche e stimolare la depurazione.

Alimentazione e Naturopatia

La Naturopatia spiega che cibo e alimentazione devono favorire il benessere e la salute naturali dell'organismo, devono nutrire dando al corpo i nutrienti e l'energia di cui ha bisogno, non avere  sostanze tossiche e stimolare la depurazione..

simona vignali alimentazione naturale caratteristicheRiconoscere il cibo sano

Come riconoscere un cibo sano da uno industriale o poco adatto alla nostra salute? Ogni volta che acquistiamo cibo dovremmo porci questa domanda.

Ecco i consigli della Naturopatia, le nove caratteristiche del cibo sano o cibo naturale.

Nove caratteristiche del cibo naturale

Integrale

Integrale vale soprattutto per i cereali, come grano, riso, orzo, farro, kamut. ma anche per altri cibi che subiscono processi industriali che impoveriscono il loro apporto nutrizionale.

Vivo

Gli alimenti vivi sono quelli più vicini alla condizione naturale di crescita: frutta e verdura a km0, cresciuta sugli alberi e non in serre o con coltivazioni forzate, e alimenti non trattati chimicamente.

Fresco

Il cibo fresco è il cibo appena raccolto, a km zero, che non ha subito processi ci conservazione in celle frigorifere.

Vario

Storicamente, l'uomo è stato costretto dalla natura a variare la sua alimentazione in base al cambiare delle stagioni, mentre oggi non sappiamo più quali siano né la frutta di stagione né la verdura. Possiamo avere tutto durante tutto l'anno, con il risultato che si mangiano sempre gli stessi cibi.

Dal punto di vista della nutrizione, questa abitudine è scorretta, e andrebbe sostituita con una dieta varia.

Non tossico

Tutti gli additivi, conservanti chimici, esaltatori di sapidità, coloranti, che si trovano nel cibo sono tossici. Le sostanze chimiche di cui sono composti spesso sono rischiose per la salute, e in ogni caso si tratta di sostanze che non esistono in natura e di cui il nostro corpo non sa cosa fare.

Moderato

Diabete, obesità e malattie del cuore sono le nuove epidemie moderne. Tutti questi disturbi sono dovuti all'eccesso di cibo e alla scarsa qualità dell'alimentazione cui siamo abituati. Vale ancora il detto "mangiare meno per mangiare meglio".

Endogeno

Poter mangiare cibi esotici non è detto che sia un bene per il nostro fisico: alimenti che provengono da altre zone climatiche non sono adatti al nostro metabolismo e sono più difficili da digerire.

Sapore naturale

I sapori alterati a cui si viene abituati fin da bambini guastano irrimediabilmente il senso del gusto, e quindi la capacità di scegliere i cibi in base al loro grado di salubrità. L'eccesso di zuccheri e sale aggiunti artificialmente impedisce di apprezzare il vero sapore di frutta e verdura, cereali e anche della carne.

Semplice

Mangiare un cibo semplice significa aiutare il metabolismo e la digestione. Abbinamenti di cibi contrastanti, liste di ingredienti eccessive, disturbano i processi digestivi causando gonfiore, stitichezza, malassorbimento, squilibri nutrizionali. Un cibo semplice è un cibo dal sapore gustoso e definito, facilmente digeribile e di cui siamo in grado di capire gli ingredienti.


Condividi questo articolo