Cosa significa essere vegano

A cura di


Cosa significa essere vegano

La scelta vegana trova sempre più sostenitori perchè agisce nel rispetto degli animali, dell'ambiente, della propria salute. Essere vegano cosa significa?

La scelta vegana trova sempre più sostenitori perchè agisce nel rispetto degli animali, dell'ambiente, della propria salute. Essere vegano cosa significa? 

vegano vegan veg veggie serena babbo cucina vegana

Essere vegano: cosa significa?

La scelta del vegano è una scelta di vita, che non riguarda solo l'alimentazione. La scelta vegan significa comportarsi in modo coerentemente etico, nel rispetto della vita e della libertà degli animali.

Il vegano si preoccupa di evitare l'utilizzo di cibi e prodotti derivanti dagli animali in tutte le forme:

  • cibo (carne, pesce, uova, latte e latticini, miele...)
  • abbigliamento (vestiti in pelle, lana, cuoio, pellicce...)
  • arredamento (animali imbalsamati, divani in pelle...)
  • igiene personale (prodotti testati su animali o derivati da parti di essi)
  • igiene della casa‭ (prodotti testati su animali o derivati da parti di essi)
  • divertimento (‬zoo,‭ ‬circo,‭ ‬acquario,‭ ‬ippodromo, caccia,‭ ‬pesca...)

Vegan, la scelta etica

La scelta vegan è altamente etica perchè agisce nel rispetto della vita degli altri animali. Gli allevamenti in batteria, per esempio, trasformano gli animali in oggetti stipati e maltrattati, utilizzati unicamente per fini economici. Se la domanda di cibi e prodotti di origine animale continua a salire, crescerà anche l'offerta e il meccanismo non si fermerà mai.

Vegano e vegetariano: le differenze

Il vegano compie una scelta etica che si estende a ogni settore, non solo a quello alimentare. Una persona vegetariana non mangia carne di nessun tipo (affettati compresi). 

cucina vegana scelta etica rispetto vita animali serena babboUna persona vegan, oltre a non mangiare animali non mangia nemmeno i loro prodotti - latte e latticini, uova e miele - perché anche per ottenere questi prodotti, gli animali vengono uccisi oppure obbligati ad adottare comportamenti che innaturali.

Vegano e vegetariano: le motivazioni comuni

Se confrontiamo i motivi per scegliere un'alimentazione vegetariana e una vegana, ci rendiamo conto che le motivazioni di base sono le stesse, la volontà di non nuocere agli altri esseri viventi.

Il vegano, portando la sua scelta in tutti gli ambiti della vita, deve stare attento a non diventare estremista. Ognuno compie le proprie scelte quando è pronto per farlo: un atteggiamento di chiusura settaria non favorisce certamente la divulgazione di informazioni importanti.  

Desideri qualche informazione in più?

Scrivimi, come Direttrice della Scuola di Salute Naturale, sarò lieta di risponderti


Condividi questo articolo