Dimagrire mangiando: scopri gli orari giusti per mangiare e bruciare le calorie

A cura di


Dimagrire mangiando: scopri gli orari giusti per mangiare e bruciare le calorie

Vuoi dimagire velocemente? Il picco brucia grassi in cui consumare i pasti è prima delle tre del pomeriggio. Lo spiega uno studio spagnolo, che svela come ridurre l'accumulo di grasso e mantenere alto il metabolismo.

"Non riesco a dimagrire": l'orario dei pasti è il segreto per dimagrire in fretta

Vuoi dimagire velocemente? Il picco brucia grassi in cui consumare i pasti è prima delle tre del pomeriggio. Lo spiega uno studio spagnolo, che svela come ridurre l'accumulo di grasso e mantenere alto il metabolismo.

dimagrire mangiando orari pasti metabolismo non riesco a dimagrireIl segreto per dimagrire mangiando

Non solo la quantità, e la qualità del cibo durante la dieta per dimagrire; anche l'orario incide sul dimagrimento. È scientificamente confermato: il cibo consumato dopo le tre del pomeriggio tende a trasformarsi in adipe più velocemente rispetto a quanto si consuma nella prima parte della giornata. A confermarlo è uno studio condotto da un team di ricercatori dell'Università di Murcia, in Spagna, presso il Brigham and Women Hospital della Tufts University.

Mangiare dopo le 15.00 rallenta il dimagrimento

Lo studio ha preso in esame i dati relativi a 450 persone con problemi di sovrappeso ed ha dimostrato che chi mangia dopo le ore 15.00 perde peso più lentamente, perché gli alimenti consumati nella seconda metà della giornata incidono in maniera negativa sul ritmo circadiano dell'organismo e condizionano il metabolismo.

La dieta per dimagrire velocemente: mangiare prima e meglio

La soluzione dunque è quella di mangiare meglio e più abbondantemente nella prima parte della giornata, coprendo il 30% del fabbisogno calorico quotidiano con la colazione e rispettando l'antica regola del buon vivere che prescrive una cena leggera.

Fame nervosa? Combattila con cinque pasti al giorno

La fame nervosa è il nemico giurato delle diete per dimagrire. Ecco un piccolo trucco per non arrivare a sera con troppa fame:

  • programma cinque pasti al giorno, con due spuntini a metà mattina e a metà pomeriggio oltre ai pasti principali. Puoi aiutarti a dimagrire con la frutta, usata come spuntino: spezza la fame, non appesantisce, idrata ed è ricca di vitamine.

In questo modo si mantiene attivo il metabolismo e si evitano i picchi glicemici che provocano la fame nervosa.

Dimagrire in salute: mai saltare il pasto

Un consiglio prezioso è quello di non saltare mai un pasto. Si eviterà così il classico buco allo stomaco che provoca le abbuffate fuori pasto. Se proprio non si dovesse avere il tempo di mettersi a tavola, meglio ovviare con un mini pasto, come un frullato per esempio: facile da preparare, naturale e salutare. Ottima anche la frutta secca da usare come snack.

Occhio all'orologio

Dato che il metabolismo è più elevato nella prima parte della giornata, trasformando quindi più facilmente il cibo ingerito in energia anziché in adipe, è importante non fare slittare in avanti le ore dei pasti.

Alcune persone, per abitudine o per esigenze di lavoro, tendono infatti a pranzare dopo le 14.00 e, di conseguenza, a cenare intorno alle 21.00. Fasce orarie, queste, in cui il metabolismo rallenta.

Per rimediare, meglio una ricca colazione e uno spuntino di metà mattina e metà pomeriggio più sostanzioso (con frutta, proteine come yogurt o latte e fibre) per poi "alleggerire il carico" durante i pasti principali.


Condividi questo articolo